Tu sei qui

Atti di concessione

L’art. 26, c. 2, del d.lgs. n. 33/20013 stabilisce che la pubblicazione degli atti di concessione è obbligatoria e condizione di efficacia solo per importi superiori a mille euro nel periodo di riferimento.

Nei casi in cui detto importo venga superato, l’amministrazione deve necessariamente pubblicare, come condizione legale di efficacia, l’atto che comporta il superamento della soglia dei mille euro, facendo peraltro riferimento anche alle pregresse attribuzioni che complessivamente hanno concorso al suddetto superamento della soglia dei mille euro.

Nel caso di attribuzioni di vantaggi economici effettuate su base pluriennale si deve ritenere che l’amministrazione sia comunque tenuta a pubblicare l’atto di concessione, ancorché emesso in epoca precedente alla data di entrata in vigore del d.lgs. n. 33/2013, ove le somme erogate siano di pertinenza del bilancio di previsione degli anni successivi al suddetto decreto.

Gli atti devono essere pubblicati tempestivamente e, comunque, prima della liquidazione delle somme oggetto del beneficio.

Nel caso in cui intervengano modifiche o revoche relative ad un atto di concessione di vantaggi economici già pubblicato sul sito istituzionale, dette informazioni non debbono sostituire quanto già pubblicato ma essere soltanto integrate con apposita comunicazione in cui si dia atto delle intervenute modificazioni.

se vuoto = "tutti i beneficiari"
Titolo Beneficiario Importo concesso
Provvedimento n. 9 del 10/02/2020
Associazione AUSRU- Associazioni Unite dei Sordi della Regione Umbria
€ 1 400.00